Questa sera al MAT l’evento “SocialFactory – numeri e storie di inclusione sociale”.

Questo pomeriggio alle 17.30 presso il Museo dell’Alto Tavoliere (MAT) in Piazza San Francesco, 48 a San Severo, si terrà il “SocialFactory – numeri e storie di inclusione sociale”, un evento di incontro e di condivisione, nonché di restituzione alle comunità, del lavoro svolto per i percorsi di inclusione socio-lavorativa dei beneficiari delle misure ministeriali e regionali (Reddito di Cittadinanza e Reddito di Dignità), nei vari Comuni dell’Ambito Territoriale “Alto Tavoliere”: Apricena, Chieuti, Lesina, Poggio imperiale, San Paolo di Civitate, San Severo, Serracapriola, Torremaggiore.

“Saranno forniti dati, numeri, ringraziate persone per l’impegno profuso – dichiara l’Assessore alle Politiche Sociali Simona Venditti –. Ascolteremo la voce e le testimonianze dei beneficiari del Reddito di Cittadinanza e del Reddito di Dignità impegnati in lavori per la propria comunità di appartenenza, in egual modo i rappresentanti dei soggetti ospitanti delle esperienze di inclusione sociale attiva: le aziende, le istituzioni scolastiche, i soggetti del Terzo Settore. Preziosi anche gli interventi dei rappresentanti degli attori coinvolti che racconteranno il lavoro svolto, la metodologia adottata dalla squadra di lavoro pubblico/privata, messa in campo dai Comuni e dal Consorzio Mestieri Puglia, composta da diverse figure professionali: assistenti sociali, orientatori, esperti di inserimenti socio lavorativi, scouter delle manifestazioni di interesse dei soggetti del Terzo Settore, responsabili e tecnici amministrativi.

Parteciperà all’evento, che sarà introdotto dal Sindaco Francesco Miglio e dall’Assessore Venditti, l’Assessore Regionale alle Politiche Sociali Rosa Barone. Questo evento, aperto al pubblico, sarà un’opportunità per restituire alla Comunità quanto di buono è stato fatto con le misure di inclusione socio lavorativa nel nostro territorio.

SAN SEVERO, 28 settembre 2022

Il Responsabile Ufficio Stampa

dott. Michele Princigallo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.