Cimitero di San Severo: parcheggio come una favelas e assembramenti.

“Ieri sono passato dall’obitorio del cimitero, per la morte improvvisa di un amico non per causa covid.
Tanta solerzia ad attuare i protocolli e poi una sala piccola con 4 salme e un incolpevole assembramento di amici e parenti, un parcheggio nel fango che sembrava essere in una favelas.
Non vi erano controlli e neppure una traccia di regole da rispettare.
Cosi non va, le dirette fb non possono sostituire il governo concreto delle cose.”
(post Giovanni Cera) foto – repertorio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.