Francesco Sderlenga: la vocazione agricola di San Severo e l’economia “verde”

COMUNICATO STAMPA

Il gruppo politico Iniziativa Democratica Puglia-San Severo, rappresentato anche presso l’Amministrazione comunale dall’assessore, Celeste Iacovino e dai consiglieri comunali Francesco Sderlenga e Maurizio Spina, ha inviato un documento programmatico al sindaco di San Severo, Francesco Miglio, affinché al centro dell’azione amministrativa, venga posto in modo inequivocabile, la vocazione agricola di San Severo e l’economia “verde” che da essa deriva. «Il nostro gruppo politico, insieme a diversi cittadini, ha chiesto al Sindaco e all’Amministrazione comunale di San Severo di adottare tutti gli atti amministrativi necessari al fine di porre al centro dell’attività amministrativa la valorizzazione e la tutela delle attività agricole e delle attività ad essa connesse, adottando tutti i provvedimenti conseguenziali, compresi la variazione del piano urbanistico generale e del piano paesaggistico regionale – ha specificato, Francesco Sderlenga, capogruppo di ID in consiglio comunale – La vocazione agricola della nostra città e del nostro agro, realizzano, da decenni, un’economia “verde”, già realizzata ancor prima di strategie odierne e scelte in antitesi con il recente passato. I nostri prodotti eccellenti, tali sono, anche perché nascono in un ambiente salubre e incontaminato, a cominciare dall’aria che respiriamo tutti». Le conclusioni di Sderlenga: «Al nostro sindaco e ai colleghi amministratori comunali, chiediamo, di porre come base dell’attività amministrativa l’obiettivo prioritario d’incentivare le attività agricole e di preservare l’area urbana ed extraurbana di San Severo, impedendo l’insediamento di attività o stabilimenti industriali che comportino un danneggiamento e uno svilimento del paesaggio agricolo-culturale-ambientale che caratterizza storicamente la sua area territoriale. La città di San Severo, e ciò non può essere trascurato da una classe politica attenta, ha in un’economia prevalentemente rurale e ogni attività è strettamente legata ai tempi agricoli. Si chiede, quindi, che il Comune di San Severo adotti al più presto un’impostazione programmatica che prenda in considerazione e tuteli la più importante realtà sociale ed economica della città: l’agricoltura.La programmazione, in tal senso, deve rappresentare il presupposto della pianificazione dell’azione amministrativa ed il punto di riferimento per tutti i soggetti che s’interfacciano con il nostro territorio. L’economia di tutto il pianeta sta diventando sempre più “green” e di qualità, grazie ad aria pulita e falde acquifere incontaminate. Così facendo, se ne avvantaggia anche la salute umana».

San Severo lì, 04 dicembre 2020

Ufficio stampa Iniziativa Democratica Puglia – San Severo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.