Puglia, covid: caos ordinanze.

“Per chiarezza e non per polemica, chiedo: i pugliesi di ritorno da Grecia, Malta, Spagna e Croazia devono attenersi alle disposizioni previste nell’ordinanza del c ministro della Salute Speranza o a quella dell’assessore alla Salute Emiliano?

Al ritorno devono fare il tampone presso le Asl entro le 48 ore dall’arrivo (così come vuole Speranza, per evitare inutili quarantene) o 72 ore dopo l’arrivo (ordinanza Emiliano riveduta e corretta più volte)?

Ed ancora, chiedo: alla riunione straordinaria, indetta ieri dal ministro Boccia con le Regioni (proprio perché queste ultime non andassero in ordine sparso), la Puglia c’era?
E se sì perché abbiamo un’ordinanza differente, era così difficile mettersi d’accordo?

Sarebbe troppo pretendere la coerenza dato l’evidente e ondivago stato confusionale, ma almeno la chiarezza ci è dovuta.

In tutto questo non dimentichiamo che stiamo parlando di Turismo. Al settore dovevamo facilitare la ripresa, non complicarla!”
(post di Raffaele Fitto)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.