Quale futuro per il consultorio familiare?

E’ da qualche settimana che circolano voci insistenti sulla probabile chiusura del Consultorio Familiare di San Severo, allarmata ho cercato di acquisire informazioni e fonti autorevoli mi hanno assicurato che trattasi del contrario; il consultorio non chiuderà e verrà rinforzato nel proprio organico.
Vorrei ricordare, inoltre, che il Consultorio Familiare è una porta aperta per chiunque abbia un problema; un punto di riferimento per chi ha bisogno di un consiglio ma anche di una visita gratuita mirata alla prevenzione.
Il consultorio familiare è una struttura sanitaria voluta dalla legge n. 405/1975 del 29.07.1975 per fornire un sostegno ai cittadini, che si tratti del singolo o della famiglia. Viene gestito dalle Regioni attraverso le Asl, quindi si tratta di un servizio pubblico che rientra nelle prestazioni del SSN (il Servizio sanitario nazionale).
Per legge, il consultorio familiare pubblico o accreditato deve assistere in modo gratuito tutte le donne, italiane e straniere (anche senza permesso di soggiorno) ed i loro figli minorenni.
Per alcuni servizi sono ammesse anche le coppie.
L’assistente sociale si occupa della consulenza e del sostegno su problemi personali o di coppia, di conflitti con i figli, di maltrattamenti in famiglia, della tutela dei minori.
L’educatore ha il compito di incontrare le neomamme in ospedale e di accompagnarle nei corsi organizzati prima e dopo il parto. Ma aiuta anche i bambini che hanno difficoltà in casa (d’accordo con lo psicologo e con l’assistente sociale) e partecipa alle iniziative scolastiche di educazione sessuale.
Lo psicologo riceve singoli o coppie per problemi legati alla sessualità e alla genitorialità, ma collabora anche nella realizzazione di corsi di educazione sessuale nelle scuole e nelle iniziative a sostegno dei giovani, oltre che nel percorso di adozione o di affidamento di minori.
Il Consultorio Familiare, quindi, è un servizio pubblico essenziale di fondamentale importanza per i cittadini; la sua esistenza e funzionalità va per tale motivo tutelata e preservata.
Avv. Guendalina Romito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.