Una storia che emoziona

Succede che una pattuglia di carabinieri ferma un dottore che ha appena staccato dal suo turno all’ospedale.Il medico è il professor Michele Mignogna, specialista in malattie odontostomatologiche della Federico II di Napoli. “Patente e libretto”, dice l’agente come, chiedendogli anche il motivo del suo spostamento, come da prassi in questi giorni di restrizioni.“Buonasera, esco dal lavoro, dal Policlinico, sono un medico”, risponde #Mignogna. E a quel punto l’agente compie il gesto che commuove il dottore: “Il carabiniere porta la mano al berretto e con un saluto militare dice: “Vada dottore, ci scusi per il disturbo, vada a casa a riposarsi e grazie di tutto’”. Il medico ha raccontato sulla sua pagina Facebook tutta la sua emozione:“Mi sono emozionato, quel giovane ufficiale era diventato in quel momento il mio Paese, i miei pazienti, i miei studenti ed ha cancellato in un attimo tutta la mia stanchezza…”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.