San Severo: ragazzi disabili dimenticati dalle scuole?

M.D., signora di San Severo e madre di una ragazza disabile scrive sulla sua pagina fb: “Me lo tengo sullo stomaco da tanto, questo rospo, ma ora devo assolutamente sputarlo…. Quando si parla di docenti e di come hanno dovuto organizzarsi per fronteggiare questa emergenza, una menzione di disonore speciale andrebbe prevista per alcuni insegnanti di sostegno..
Come centinaia di migliaia di bambini e ragazzi nella sua condizione, mia figlia è stata completamente dimenticata dalla scuola: per lei niente didattica a distanza; nessuno si è mai preso la briga nemmeno di chiamare per sapere se era viva o morta.
Se la civiltà di un popolo si misura da come tratta i suoi componenti più deboli, l’Italia è un luogo abitato e governato da barbari. Barbari veri.
Invito quanti hanno figli con bisogni educativi speciali a mobilitarsi. Questa storia non può essere lasciata correre proprio così.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.